fbpx
 

News26 Marzo 2021by Samanta BertolottiPoi ci sono gli Scrocconi Seriali

https://ram-consulting.org/wp-content/uploads/2021/03/Samanta_aCIAK2021-3.jpg

Una parola che Ti cambia la vita

Ti ricordi il tacchino? (Ciak2021 #1)
Oggi proseguiamo il giro in fattoria incontrando un’altra specie, l’unica in grado di dire Grazie, Thank you, 谢谢, Gracias, धन्यवाद, Merci, شكرا, Спасибо. থ্যাংকয়ু, Danke ありがとう, 감사합니다,Obrigado.

È vero, a volte ci comportiamo come tacchini, ma una manciata di lettere fa la differenza!
Hai mai pensato a quanto una semplice parola può influenzare la tua vita?

Scopriamo insieme le sue regole nascoste e come La Persuasione nel Marketing le utilizza.

 

Forse hai notato che in alcune lingue obbligato è sinonimo del nostro grazie.

Questo perché all’interno di ciascuna società esiste una regola universale che vale per ogni cultura: dobbiamo CONTRACCAMBIARE quello che un altro ci ha dato.
È naturale il fatto che ricevendo un favore o un dono ci si senta in obbligo.

 

A tutti noi è stato insegnato il rispetto di questa regola e conosciamo bene le sanzioni sociali a cui andiamo incontro se trasgrediamo.

Quante volte infatti abbiamo affibbiato ad una persona l’etichetta di: ingrata, irriconoscente, opportunista, perché non ha ricambiato quanto gli avevamo dato?

Il Tuo dono era sicuramente un gesto altruista, sincero e disinteressato, ma al momento giusto ti aspettavi di riscuotere il dovuto.

Quindi, dire grazie non è semplice cortesia, ma l’ammissione di essere nuovamente caduti nella ragnatela di obblighi reciproci.

E non illuderti che questo valga solo con amici e parenti, perché anche il vicino antipatico o uno sconosciuto può innescare la trappola.

 

 

Anche la Tua attività può tessere la tela!

1) Offri qualcosa di gratuito

È prassi per le aziende fare qualche regalino, spesso gadget personalizzati con il logo. Online possiamo trovare ebook scaricabili, brevi corsi o tutorial. Fino al classico campione di prodotto o assaggino passeggiando nel supermercato.

Accettando l’omaggio scatta il senso di colpa che induce il potenziale cliente a restituire il favore per non essere in debito, di conseguenza sarà più disposto ad acquistare o a lasciare i suoi dati per l’iscrizione alla Tua newsletter.

2) Inizia proponendo il top di gamma

Presenta sempre per primo il Tuo articolo migliore e avrai un doppio vantaggio.

Se il potenziale cliente acquista subito hai raggiunto il Tuo scopo.

Se rifiuta la proposta presenta un articolo di categoria inferiorerispetto al primo. Chi riceve una concessione è spinto a fare altrettanto, di conseguenza sarà più disposto ad acquistare.

Inoltre il confronto farà apparire il secondo conveniente.

3) Dopo un rifiuto chiedi sempre il nominativo

Sfrutta il rifiuto per fare una nuova concessione rispetto alla proposta iniziale che non è stata accettata. Chiedi ad esempio l’iscrizione alla Tua newsletter, chi ha rifiutato l’acquisto sarà più disponibile a fornire i suoi dati.

Avvertenze

Questa tecnica non funziona sempre e in qualsiasi condizione, devi fare attenzione perché il cliente è un consumatore attento e informato.

Nel marketing, come nella vita, dobbiamo essere sinceri e onesti. Il potenziale cliente deve percepire il Tuo dono come un gesto disinteressato e sentirsi speciale, solo allora Ti sarà riconoscente!

 

 

Adesso vai, sperimenta il Principio della Reciprocità e fammi sapere!

 

 

 

 

 

Samanta Bertolotti
Art Director e Web Writer

Condividi
Torna Su
Open chat