fbpx
 

News24 Febbraio 2020by Pasquale TardinoL’elefante e la catena

Cambiare le Convinzioni per Cambiare i Risultati:
“La nostra vita è il risultato dei nostri pensieri.” Marco Aurelio
Le nostre convinzioni dettano le nostre giornate...
https://ram-consulting.org/wp-content/uploads/2020/02/image_2020-02-24_13-43-52.png

ram consulting benevento

Cambiare le Convinzioni per Cambiare i Risultati

“La nostra vita è il risultato dei nostri pensieri.” Marco Aurelio

Le nostre convinzioni dettano le nostre giornate, in positivo e purtroppo anche in negativo. Come catene invisibili, le convinzioni limitanti scelgono per noi ciò che penseremo e faremo: minuto dopo minuto, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana.

Ho letto recentemente che nei circhi i cuccioli di elefante vengono legati con catene molto pesanti: nelle prime settimane di vita. Essi cercano di liberarsi in ogni modo, senza riuscirci. Con il tempo, si convincono che non esista via di uscita e si arrendono. Per questo motivo gli elefanti adulti vengono legati con funi leggere: potrebbero liberarsi facilmente, ma sono convinti che non sia possibile.

Una convinzione pertanto è qualcosa che noi crediamo vera: non ha importanza che lo sia o meno.

Ma da dove vengono ?

Che siano esse ok o non ok è tutta responsabilità dell’ambiente in cui siamo vissuti.

Famiglia in primis, poi educatori ed i gruppi sociali e professionali o sportivi che abbiamo frequentato.

Che lo abbiano fatto intenzionalmente o meno, soprattutto i nostri genitori hanno profondamente influenzato la nostra visione del mondo, fin dai nostri primi anni di vita. E come se non bastasse, negli anni successivi ci si sono messi anche i nostri maestri/professori, gli amici, la TV, i social e la società in generale!

Un bel problema vero? Ma a questo punto ci si presenta una scelta: possiamo continuare a lamentarci di ogni cosa con l’idea che la situazione in cui ci troviamo sia irrimediabilmente colpa del mondo, degli altri, della situazione etc, oppure… possiamo scegliere di cambiare le nostre convinzioni, e pensare che la vita non è…quello che ci accade, ma come…rispondiamo a ciò che ci accade! E dunque assumere come pensiero guida…DIPENDE DA ME: quello che ho assunto a mio mantra ormai da tanti anni.

Cambiare le proprie convinzioni limitanti non è cosa semplice. Esse sono come molte trappole della nostra mente, svolgono un compito ben preciso: ci danno sicurezza, ci fanno sentire a nostro agio.

Come cambiarle ?

 

Per intaccare schemi mentali sedimentati da anni, dobbiamo spesso affrontare un vero e proprio percorso ad ostacoli. Ecco i tre passaggi chiave:

  1. Diventarne consapevole. In qualsiasi percorso di cambiamento e crescita personale, la consapevolezza rappresenta il primo passo. Per identificare le nostre convinzioni limitanti è sufficiente osservare i nostri pensieri: cos’è che continuiamo a ripeterci? Perché facciamo determinate scelte? Quali sono i pensieri che si presentano più spesso alla nostra mente? Cos’è che ci spaventa? Prenditi 30 minuti del tuo tempo, e prova a riflettere: cosa pensi sia necessario per raggiungere i tuoi obiettivi? Per creare la tua professione? Per riuscire negli studi? Per essere apprezzato dagli altri?
  2. Riformula le tue convinzioni limitanti al contrario. Una volta identificate prova semplicemente ad invertirle. Ecco un esempio: “la vita è solo una questione di fortuna” diventa “la vita è solo una questione di scelte” e così via. Rileggendo le nuove convinzioni, probabilmente sorriderai: “nahhh, non è possibile, tutte cavolate”. Ecco hai appena trovato un’altra convinzione limitante da aggiungere alla tua lista e riformulare: “tutto è possibile, i cambiamenti possono avvenire realmente”. Soprattutto assicurati quando il soggetto dei tuoi pensieri sono … gli altri, di cambiarlo con: IO COSA POSSO FARE PER… ????
  3. Cerca conferme per le tue nuove convinzioni. Pensi che le nuove convinzioni siano irrealistiche? Sforzati di cercare prove della loro esistenza nelle storie di successo di chi ha raggiunto gli obiettivi a cui aspiri, osserva le persone che ti circondano, leggi, usa Google. Dando concretezza alle tue nuove convinzioni, inizierai a pensare che in fondo non siano così irrealistiche, ma soprattutto, smonterai, un mattone alla volta, le tue vecchie convinzioni.

Ormai siamo “elefanti adulti”: è tempo di liberarsi delle catene… DIPENDE DA TE ????

 

 

Torna Su
Open chat