fbpx
 

News27 Aprile 2021by Micaela GenitoKeyword Research: che cos’è e come si fa

https://ram-consulting.org/wp-content/uploads/2021/04/micaela_SEO-01.jpg

Come si effettua una valida keyword research? 

La ricerca delle parole chiave o keyword research è la prima attività che bisogna fare in una qualunque strategia SEO.
La sua utilità è quella di capire quanti ma soprattutto quali tipi di contenuti scrivere su un sito web.

Lo scopo principale è quello di riuscire a posizionare il tuo sito in corrispondenza di specifiche parole chiave che sono importanti per il tuo business online.

Come fare quindi per riuscirci?

Bisogna innanzitutto analizzare quali sono i termini più ricercati online in merito al settore in cui operi. Facciamo un esempio, se ti occupi di assicurazione, bisogna in prima battuta, vedere cosa e come gli utenti fanno domande online. Questo ti aiuterà a capire molte cose, come ad esempio quali sono le perplessità degli utenti, cosa si aspettano da un determinato servizio, più in generale di cosa hanno veramente bisogno.

Uno dei primi modi più banali per riuscire a reperire questo tipo di informazioni è attraverso Google.

Digitando nella barra di ricerca ad esempio “assicurazione per la moto” su Google ti appariranno per prime le attività che fanno Google ads, pagando quindi per essere visibili tra i primi risultati, subito dopo ci saranno i risultati organici, quindi quelle attività che adoperano strategie di SEO. Infine, ti appariranno le voci correlate: quelle sono esattamente le domande più frequenti che gli utenti pongono al motore di ricerca quando digitano quel determinato servizio.

Partire quindi da questo tipo di analisi che se vogliamo è più qualitativa, è utile per ottenere dei primi dati gratuiti indispensabili per una valida ricerca preliminare.

keyword research

Perché la ricerca di parole chiave è così importante?

Una keyword Research è importante perché se fatta nel modo giusto, stabilisce esattamente quali sono i termini più usati online dal tuo pubblico. Molte volte capita che aziende usano termini e in generale un tipo di comunicazione che il pubblico di riferimento non è che non capisce ma che sicuramente non usa.

 

La conseguenza è che questi siti non riusciranno mai ad apparire e ad essere visibili quando gli utenti cercano prodotti o servizi che loro offrono.

 

Procediamo per gradi allora e valutiamo quali sono i passaggi che bisogna seguire per fare una valida keyword Research per fare in modo di posizionare un sito web in corrispondenza di parole chiave pertinenti

 

  • Definisci il tuo pubblico: prima di iniziare qualsiasi tipo di azione, chiediti cosa fa la tua attività, quali sono i tuoi servizi o prodotti che proponi, che tipo di comunicazione vuoi adottare, analizza i competitor e vedi come si comportano, cosa fanno e come sono posizionati.
  • Crea un elenco di parole chiave: dopo aver fatto questa prima attività di analisi e osservazione, è opportuno iniziare ad utilizzare degli strumenti più tecnici per rilevare nel modo giusto un elenco di parole chiave utili e indispensabili alla tua attività. Un esempio è SEOZoom, utile per entrare più nel dettaglio nella ricerca di parole chiave.
    Le metriche che dovrai prendere in considerazione sono principalmente 2:

 

parole chiave

Keyword difficulty: il grado di difficoltà di riuscire a posizionare quella specifica parola chiave online

Keyword opportunity: questa metrica fa riferimento all’opportunità che ha quella parola chiave in ottica SEO.

Nel momento in cui ti trovi ad effettuare questo tipo di attività, ti ritroverai avanti a tre tipi di keyword:

  • Informazionali
  • Transazionali
  • Navigazionali

 

Vediamo nel dettaglio cosa sono

  1. Keyword Informazionali: questo tipo di keyword, le digitano persone che sono indecise se voler acquistare il tuo servizio o prodotto e pertanto iniziano a raccogliere delle informazioni che sono utili per la loro ricerca. Molto usata è ad esempio la parola migliore in quanto permette all’utente di poter fare delle comparazioni sul servizio o prodotto che sta ricercando.
  2. Keyword transazionali: Questo tipo di keyword invece, denota un’intenzione da parte dell’utente nel voler acquistare il prodotto o servizio ricercato. Le keyword in questo caso sono più secche e meno argomentative
  3. Keyword Navigazionali: Infine, questa keyword serve per far passare un utente da una ricerca all’altra in modo diretto. Un esempio sono le keyword come Facebook sign” oppure “Google”.

 

Il mio consiglio è quello di preparare un file all’interno del quale inserire tutte le parole chiave che sono state ricercate in modo tale da avere il quadro completo su cosa bisogna andare a lavorare. 

Abbiamo visto perché è così importante la ricerca di parole chiave e quali sono le metriche bisogna prendere in considerazione per effettuarla nel modo corretto. Se hai qualche domanda puoi scrivere a info@ramitalia.it sarò lieta di aiutarti

Condividi
Torna Su
Open chat