fbpx
 

BlogNews21 Maggio 2020by Marika PagliucaIl business dell’Email Marketing

https://ram-consulting.org/wp-content/uploads/2020/05/Schermata-2020-05-21-alle-11.36.20.png

Non sottovalutare l’importanza strategica dell’Email Marketing! L’epoca dei social network ha segnato profondamente l’uso di questa pratica, ma la posta elettronica ha continuato ad accrescere la sua fama come strumento di Digital Marketing per il business delle grandi e piccole aziende.

 

 
Sai a cosa serve l’email marketing?

Con questo tipo di strategia puoi promuovere in modo efficace, veloce ed economico l’attività del tuo brand e incrementare le vendite attraverso la posta elettronica, ormai potente strumento di marketing.

Perché l’email marketing funzioni, devi inviare a ciascuno dei tuoi membri i contenuti a cui sono interessati e devi conoscere bene ciascuno dei tuoi utenti prima di inviare l’email.

L’email marketing è usata principalmente per scopi commerciali, infatti ha contenuti promozionali che coinvolgono l’utente a vantaggio dell’azienda. Alcuni esempi includono campagne come: email di benvenuto, newsletter, offerte speciali o annunci. Una campagna di email marketing ruota intorno ad una risposta misurabile e dipende dal numero di utenti che aprono il messaggio con un click o effettuano un acquisto; inoltre l’email può essere inviata periodicamente per favorire il ricordo del brand. La generazione di traffico verso il tuo sito rappresenta un altro tassello per comunicare alle persone importanti novità della tua azienda. È fondamentale avere una buona strategia che preveda una lista di iscritti ben profilata oltre ad un programma che stabilisca le attività da intraprendere, a partire dal primo contatto con l’utente.

Quali sono i format da utilizzare?
  • Newsletter che aggiornano l’utente sulle novità aziendali;
  • Contenuti formativi: schede tecniche, best practice, tutorial;
  • Contenuti di carattere editoriale: articoli, notizie.

Inoltre, per finalizzare e ottenere un risultato dalla newsletter devi sempre tenere in mente la call to action, la nota chiamata all’azione che deve non solo persuadere il lettore a fare qualcosa subito dopo aver letto la tua email, ma anche invogliarlo all’acquisto o semplicemente ricevere un feedback. Ecco alcuni esempi:

  • Chiama subito
  • Richiedi un preventivo
  • Aggiungi al carrello
  • Ritira il tuo coupon
  • Compra subito
  • Prenota una visita gratuita

Questo tipo di campagna ha il vantaggio di innalzare non solo la qualità del servizio percepito ma anche di stampare il ricordo del brand nella mente del consumatore, che soddisfatto non potrà più fare a meno dell’utilità dei contenuti offerti a costo zero.

Per ottenere un buon progetto di email marketing devi comporre non solo contenuti originali e rispondenti agli interessi dei tuoi membri, ma devi utilizzare anche un tone of voice coerente con l’immagine che vuoi comunicare, così come la tempistica, l’orario e l’oggetto.

 

 

Marika Pagliuca

Consulente Marketing

Condividi