fbpx
 

News4 Dicembre 2020by Marisa MassaroATTENTI MA…ATTIVI! Facciamo un po’ di analisi del mondo che sarà.

https://ram-consulting.org/wp-content/uploads/2020/12/IMMCOP-1024x563.jpg

È tempo di stimolare nuove idee per il futuro… è tempo di mettere in discussione anzitutto le nostre aspettative per preparare le aziende ad adattarci e crescere anziché semplicemente sopravvivere.”

Ho appena finito di leggere una ricerca fatta da Deloitte e Saleforce; alla base la definizione dei possibili scenari in cui ci troveremo alla fine della pandemia. Gli analisti ne hanno individuati quattro, ve li sottopongo per addentrarmi con voi nel possibile mondo che ci aspetterà.

 

Scenario n. 1: Tempesta passeggera.

I governi iniziano a collaborare e a condividere efficacemente risorse e conoscenza. Ne guadagnano i sistemi sanitari che diventano più efficienti, i cittadini riacquistano la fiducia verso le istituzioni riconoscendoli come riferimento per la gestione collettiva.

Scenario n. 2: Aziende virtuose.

Mentre i governi tentano di contrastare l’emergenza pandemica, le aziende assumono nuovi livelli di responsabilità che le porta a tutelare i clienti, i dipendenti ed il pianeta. Rafforzano le partnership con il settore pubblico, generando una forte innovazione grazie anche ai forti investimenti e ciò giova sul benessere collettivo. Le aziende assumono valore sociale verso la collettività.

Scenario n. 3: Alba d’oriente.

Il potere economico e sociale si trasferisce in oriente grazie al successo che il potere centralizzato ha maturato nella gestione efficace della pandemia e nel non depotenziare l’economia. La gente inizia a riconoscere che una maggiore sorveglianza e controllo porta ad un miglior funzionamento sociale.

Scenario n. 4: Lupi solitari

La pandemia dura a lungo, aumentano i morti e i disordini sociali; l’economia mondiale è in caduta libera e con essa gli standard di vita. I governi contrastano il collasso isolandosi e chiudendosi in difesa della propria identità.

 

Ora, non so voi, ma io faccio il tifo per lo scenario numero uno. Auspico ci ritroveremo presto in un mondo aggiornato e semplificato che inizi a costruire il futuro facendo tesoro dell’esperienza emergenziale, basato sull’efficienza, sull’etica e sulla condivisione del sapere.

Un mondo fatto di qualità, ben organizzato, che non perda le sue diversità, ma riesca ad inserirle in un sistema ben integrato con un metodo.

È altrettanto evidente che il mondo che si riavvierà sarà diverso, e non tanto per quello che sarà, quanto per come quello che ci sta accadendo ci sta cambiando irreversibilmente.

In fondo il mondo cambierà perché ognuno di noi sta cambiando!

(di questo aspetto amerò soffermarmi con voi nel prossimo articolo).

 

Ritornando alle nostre attività ed alle nostre aziende È GIUNTA L’ORA di accelerare sulla costruzione della strategia che ci guiderà oltre l’emergenza.  Gli scenari consideriamoli uno stimolo per avviare il processo creativo di quel che sarà; ci pongono delle condizioni, dei limiti e delle opportunità con cui potremmo trovarci ad operare.

Vi suggerisco a tal proposito di fare un esercizio che ci consente di allenarci nell’aggiornare la rotta e la meta a cui tendere nel tempo futuro.

Vediamo come?

Mi perdonerete ma adesso sento il bisogno di parlare con Te e solo con Te.

Contestualizza la tua azienda in uno dei quattro scenari, quello possibile, libero di farlo per tutti e rispondi ai seguenti quesiti.

 

  1. le Tue aspettative e quelle dell’azienda, in cosa dovranno cambiare?
  2. I clienti, ti chiederanno cose nuove, quali?
  3. Quali sono le opportunità che il cambiamento può riservare al tuo modo di operare?
  4. Quali sono invece le minacce da cui devi proteggere l’azienda?
  5. Come cambieranno le relazioni ed i modelli di business che ti legano al mercato?
  6. Come cambierà la relazione con i clienti e su quali aspetti è necessario investire?

 

Sei risposte per cominciare a dare forma al mondo “nuovo” in cui dovremmo ricominciare a fare la differenza o semplicemente cominciare a farla!

Fonti ed approfondimenti: https://www.salesforce.com/content/dam/blogs/us/thumbnails/four-possible-pandemic-outcomes/Thrive-scenarios-for-resilient-leaders.pdf

Buon lavoro di aggiornamento a tutti voi Capitani di Velieri che senza vento riescono a navigare, e per qualunque necessità disturbatemi pure QUI

 

Marisa Massaro
Architetto e Brand Manager
marisamassaro@ramitalia.it
338 4740981

Condividi
Torna Su
Open chat