fbpx
 

News2 Ottobre 2020by Mariasperanza AssiniRestyling Logo: Le regole per rinnovare il tuo logo aziendale

https://ram-consulting.org/wp-content/uploads/2020/10/Schermata-2020-10-02-alle-17.33.10.png

Il mondo della comunicazione è dinamico, frenetico ed esigente. Cambiano le mode, gli stili, i gusti, cambia anche la nostra immagine e il modo in cui ci interfacciamo agli altri. 

Un brand per imporsi deve essere attraente e ispirare fiducia.
Talvolta può rendersi necessario effettuare un restyling logo, per rinnovare la propria immagine e restare al passo con i tempi.
L’operazione di restyling può riguardare una revisione, una modifica o un aggiornamento della grafica, dello stile o del font del logo esistente.

Ma quali sono i motivi che spingono un’azienda a fare un restyling del proprio logo?

• Il logo è datato. Col tempo cambia l’impatto comunicativo del logo e può capitare che questo non rispecchi più l’azienda, che negli anni si è evoluta e modernizzata.

1. Si sono verificati cambiamenti importanti. Un rinnovamento del logo può avvenire in concomitanza ad eventi importanti come ad esempio nel caso in cui l’azienda è stata espansa o modificata

2. Il logo non è versatile. Può capitare che il logo, per quanto sia efficace, non risulti facilmente riproducibile o adattabile ai nuovi supporti o canali di comunicazione. Anche in questo caso si rende necessaria una ridefinizione grafica del logo.
Che si tratti di una semplificazione del tratto o di un miglioramento in termini di stile dei caratteri distintivi, dei colori e di altri elementi grafici, il restyling logo deve rispondere ad una precisa strategia di comunicazione visiva.

 

REDESIGN FAMOSI DI LOGO AZIENDALE
Sono tanti i brand famosi che hanno rivisto e rivisitato il proprio logo in ottica di redesign. Brand che, nonostante il forte valore di consapevolezza e autorevolezza, hanno intuito che erano lontani dalla nuova società globale. Vediamo alcuni importanti casi di successo.

Non sempre basta 1 restyling, a volte sono necessari più restyling e più step per riuscire ad arrivare al logo adeguato all’attività e alla sua clientela.

 

Effettuare un restyling logo non vuol dire creare qualcosa di nuovo, ma modificare alcuni aspetti (tecnici e/o stilistici) mantenendo continuità tra il vecchio e il nuovo logo.

Per questo, prima di procedere, è importante analizzare il logo vecchio e capire quali sono gli elementi intoccabili e quelli sui quali si può lavorare.
Stravolgere un marchio aziendale non è mai una buona idea, il rischio è di danneggiare il brand.

 

Bene, Il marchio è stato rinnovato e ora?

Preparati a comunicare i cambiamenti.

Primo punto da sottolineare, che in realtà corrisponde alla fine del processo di restyling: ricorda di organizzare la comunicazione di questa modifica. Le persone sono abituate a trovare senso e significato dietro a una combinazione grafica. Ora tu vuoi rivoluzionare tutto, e va bene. Però prima devi pensare a come definire la notizia.

E tu? Il tuo logo è ancora attuale o necessita di un restyling?
Hai voglia di approfondire l’argomento?

Contattami

 

Mariasperanza Assini
Graphic Designer
mariasperanzaassini@ramitalia.it
333 3194535

Condividi
Torna Su
Open chat