News17 Settembre 2020by Marisa MassaroOpportunità per molti ma non per tutti.

https://ram-consulting.org/wp-content/uploads/2020/09/Schermata-2020-09-17-alle-12.05.58.png

Riprendiamo il nostro percorso informativo sulle grandi opportunità del Superbonus.

La scorsa volta abbiamo parlato degli edifici e della necessità che essi siano in regola e senza abusi o in caso di abusi che siano sanabili. Se non hai letto l’articolo FALLO ORA

Oggi voglio porre l’ATTENZIONE su CHI PUO’ ACCEDERE AL SUPERBONUS.

Vediamo se tu rientri tra essi

Al Superbonus possono accedere:

  • le persone fisiche che possiedono o detengono l’immobile;
  • i condomini;
  • gli Istituti autonomi case popolari (IACP);
  • le cooperative di abitazione a proprietà indivisa;
  • le Onlus;
  • le associazioni e società sportive dilettantistiche registrate, per i soli lavori dedicati agli spogliatoi.

Fin qui tutto chiaro ma Attenzione ai casi di COMPROPRIETA’ o di PROPRIETA’ di edifici con più unità immobiliari.

“Il Superbonus, non si applica agli interventi realizzati su parti comuni di edifici composti da due o più Unità Immobiliari distintamente accatastate, sia che l’edificio abbia un unico proprietario sia che sia in comproprietà.  “

Lo chiarisce una recente nota dell’Agenzia dell’Entrata ed al momento taglia fuori una fetta di immobili plurifamiliari che hanno caratterizzato il modo di costruire dagli anni 60 agli anni 80.

Se abiti in un edificio Plurifamiliare o in un edificio in comproprietà ti suggerisco di leggere con attenzione le casistiche che ti propongo di seguito.

#CASO A

POSSIEDI un immobile in comproprietà con i tuoi familiari, il caso più frequente è quando muore il genitore proprietario, devi distinguere due fondamentali circostanze:

 

  • L’immobile è censito al catasto come unica Unità Immobiliare: puoi accedere al superbonus a patto che tu sia colui che usa l’immobile.

 

  • L’immobile è stato suddiviso in più Unità Immobiliari con o senza accesso su parti comuni: l’immobile non ha possibilità di accedere al Superbonus.

 

#CASO B

Sei UNICO proprietario di un immobile suddiviso in più Unità immobiliari che affacciano su parti comuni: in questo caso non è possibile accedere al superbonus.

 

Di fatto la legge ed i recenti chiarimenti dell’ADE escludono dal Superbonus gli interventi sui numerosi edifici plurifamiliari che non sono costituiti in condominio.

…Ma non è il caso di perdere le speranze!

Sul tema infatti l’8 di settembre è stata presentata una interrogazione parlamentare al Ministro dell’Economia e Finanza ed al Ministro dello Sviluppo Economico.

Suggerisco quindi di attendere gli esiti che, auspico, siano positivi.

 

Nel mentre…#STIAMOBENE e buon SUPER BONUS  a tutti.

Se necessiti di approfondimenti tecnici e normativi, sono a tua disposizione, contattami con Whats App al 3384740981 oppure scrivermi a marisamassaro@ramitalia.it

 

Marisa Massaro

Architetto e Brand Manager

marisamassaro@ramitalia.it

338 4740981

Condividi
Torna Su
Open chat