fbpx
 

BusinessEventiNews3 Novembre 2018by Marisa MassaroLa dirompente forza… di un evento

Il Successo passa attraverso la capacità di mettersi in gioco e di progettare il proprio futuro. Ci pensavo la settimana scorsa, durante le conclusive...
https://ram-consulting.org/wp-content/uploads/2018/11/evento-1024x683.jpg

Il Successo passa attraverso la capacità di mettersi in gioco e di progettare il proprio futuro.

Ci pensavo la settimana scorsa, durante le conclusive attività prima di un evento interessante tenutosi martedì 30 ottobre; nel vivere la gestione delle fasi frenetiche, stimolanti ed altamente creative, pensavo all’evoluzione che eventi aziendali han subito negli ultimi anni. Confesso, fino a 5 anni fa non era particolarmente stimolante organizzare gli eventi, ma negli ultimi anni, complice anche il forte periodo di indecisione sociale, culturale, politica essi hanno acquisito una natura differente. Sta a mano a mano scomparendo quella tendenza a fare le cose secondo una scaletta precostituita, secondo modi rodati nel tempo e sempre più si richiede a monte la progettazione di un evento che oggi deve essere su misura, unico e influente.
Si è la progettualità che ne ha arricchito L’IDENTITÀ.

Che siano condizioni di successo o di criticità, che siano nobili motivi di crescita od anche necessari motivi di svolta, ecco che l’evento diventa il momento di focus, di allineamento, di condivisione ed anzitutto di REAZIONE.

Ma ritorniamo al concetto di Progettazione, potente condizione per decidere se
fare un evento o pensare di fare l’evento.

Se creare le condizioni per rafforzare il proprio presente o gettare le basi per dare forma al FUTURO.

E’ sufficiente decidere quale strada intraprendere, tutto il resto si svilupperà con una consequenzialità quasi istintiva.

Se senti il bisogno di creare il tuo evento aziendale e vuoi partire col piede giusto compila il questionario. Analizzeremo le condizioni preliminare su cui poter progettare un evento DIROMPENTE

COMPILA IL QUESTIONARIO

Ma vediamoli insieme gli aspetti su cui bisogna fare focus per Progettare un evento Influente.

Fissa chiaro l’obiettivo. A cosa vuoi tendere: Aumentare la tua notorietà, saldare i rapporti con i tuoi clienti, diventare un riferimento per il tuo settore, dare il via ad una rivoluzione culturale nel tuo settore.

Crea un team operativo. Con esso fissa la strategia. Due aspetti sono fondamentali in questa fase: ricorda che il successo di un evento non dipende dalla promozione ma dalla condivisione delle tematiche di valore che metterai in campo.

Ricorda poi che esso è un punto di partenza e non di arrivo, è fondamentale pianificare le fasi successive al pari delle fasi preliminari, altrimenti non cogli i frutti necessari al risultato che ti sei prefissato.

Identifica il tuo evento. Se hai deciso di farlo, fallo al meglio. Il BRAND di un evento è l’impronta con cui esso si posizionerà nella mente dell’interlocutore e sarà l’elemento distintivo nel post evento. Non mi sognerei mai di presentarmi male al mercato…non so tu!

Coinvolgi Enti ed Istituzioni. Per quanto grande possa essere la tua azienda, un evento deve essere il momento in cui creare nuove relazioni sociali. Non affidarti mai alla sola promozione, allarga in partenza la platea a cui ti rivolgi.

Proponi, non chiedere mai. Mentre lo scrivo mi viene in mente una cara azienda che seguiamo oramai da 5 anni e che ha forgiato nel suo DNA questo concetto. Le relazioni territoriali, sociali ed economiche saranno efficaci solo se basate sulla reciproca convenienza. Avrai modo di stupirti dell’energia che si sprigiona se proponi un’idea rispetto a se semplicemente chiedi.

Crea condizioni a forte impatto sociale facendo leva sulla Competizione. Che tu produca beni o servizi, la tua attività può arricchirsi sempre del contributo creativo ed innovativo che scuole, università, ordini professionali di settore possono offrirti. Ma anche in questo caso puoi pensare di chiedere un supporto o puoi pensare di costruire un concorso tematico.

Ed infine

Usa efficacemente i potenti mezzi informatici. I SOCIAL, anzitutto! Il più potente: FACEBOOK, il più profilato LinkedIN, Il più diretto WHATSAPP. Usa efficacemente i social per accompagnare il tuo target a condividere lo scopo dell’evento. Ricorda però che i social sono uno strumento da gestire. Ognuno di essi nei palazzi che ormai tendono a grattacieli, affina ogni giorno l’algoritmo che ne regola il funzionamento. Sempre più su misura, sempre più verticalizzato al bisogno. I social non sono gratis ed ancor più non sono bacchette magiche che consentono di far giungere i tuoi messaggi ovunque. I social sono Aziende pronte a premiare chi si propone con una chiara strategia di comunicazione e di business.

Per tutto il resto chiamami o mandami un WhatsApp per un confronto diretto al 338.4740981, così da passare subito all’azione sulla condivisione di conoscenza.

Se poi vuoi vedere cosa accade se progetti attentamente un evento CLICCA QUI

Marisa Massaro
Architetto e Brand Manager
Ram Consulting Italia
marisamassaro@ramitalia.it

Torna Su
Open chat