fbpx
 

BlogNews23 Aprile 2020by Mariano MessineseDimmi chi SEO e ti dirò di che Seo hai bisogno

https://ram-consulting.org/wp-content/uploads/2020/04/Schermata-2020-04-23-alle-14.54.30.png

Qual è il posto più sicuro per nascondere un cadavere?

 

Ci risiamo, Mariano, stai dando i numeri. Capisco che la quarantena è pesante, ma ti trovo messo male. Io voglio solo sapere cos’è la Seo e a che serve

 

Daiiii, ma come sei suscettibile. Era per rompere il ghiaccio. E comunque non hai risposto alla domanda. Lo faccio io per te. Il posto migliore è la seconda pagina di Google. Perché siamo sempre di fretta e quando digitiamo una ricerca sulla barra di Big G ci preoccupiamo solo delle risposte presenti nella prima pagina dell’Oracolo Google. E sai come si fa a non finire nel limbo della seconda pagina o delle ulteriori ricerche? Beh, con la Seo E’ l’acronimo di Search Engine Optimization che indica una tecnica di ottimizzazione per migliorare il ranking del tuo sito web in base alle keyword sulla serp di Google.

 

Ranking? Keyword? Serp? Ma che stai dicendo? Non fare il nerd. E parla in Italiano. Muoviti

 

Eh, ma secondo me questa quarantena ti ha fatto diventare più irascibile. Allora, adesso con calma ti spiego cosa significano queste parolacce.

 

-Il Ranking è il posizionamento del tuo sito web. Cioè in quale posizione compare quando cerchi una keyword correlata al tuo business.

-La Keyword è la parola chiave, ma a volte può essere anche una breve frase che gli utenti scrivono sulla barra di Google per trovare ciò che cercano. Per esempio se l’utente deve riparare un rubinetto che perde, cercherà “Idraulico+ città in cui vive/quartiere”.

La Serp è la pagina con i risultati di ricerca che restituisce Google. Insomma, non sei fra i primi 10 per quella keyword importante per il tuo business, potresti aver bisogno di una ottimizzazione SEO.

 

Questo per dirti che la Seo intercetta gratis, cioè senza pagare Google, il traffico in entrata sul tuo sito web di utenti realmente interessati alla tua attività, ai tuoi prodotti e in generale ai tuoi servizi.

 

Sì, ma come lo fa? Come faccio a stare al primo posto?

 

Beh, i criteri che orientano Google nell’assegnarti una ottima posizione in SERP sono tantissimi. E su molti c’è il segreto industriale. Tuttavia alcuni sono noti, come quelli presenti in questa tavola periodica degli elementi SEO. In generale la Seo ha due anime: una più umanistica e una più tecnica. I testi devono essere corretti, di qualità, contenere le parole chiave, ma senza esagerare, i link, l’url e il title devono parlare a Google, così come le metadescription devono parlare agli utenti, l’architettura del sito e dei contenuti deve essere facile e comprensibile agli utenti che arrivano sul tuo web site.  E questa è la parte più umanistica. Ma servono anche altre operazione più informatiche, il codice deve essere ottimizzato, il template funzionale, il CSS deve essere pulito e il server su cui si poggia la tua casa di proprietà digitale deve essere veloce.

Scrivere, ottimizzare il codice. Ma io non ho tempo e soprattutto non so un tubo di informatica. Come faccio a fare  tutte ‘ste cose? E comunque non fare il nerd con la tavola periodica. Lo so che eri scarso in chimica e che una volta hai consegnato il compito in bianco.

 

Grrrrrrrrr…azie tanto per avermelo ricordato. Beh, ormai stai diventando troppo prevedibile. Vuoi delle risposte alle domande? Non te la meriteresti. Però oggi sono buono e ti rispondo che la soluzione migliore è chiedere l’aiuto di un consulente SEO che ti aiuterà a portare in pole position su Google.

 

 

Mariano Messinese
Digital Media Strategist
marianomessinese@ramitalia.it

Torna Su
Open chat