fbpx
 

News17 Giugno 2022by Marika PagliucaCome migliorare il tuo profilo Linkedin: 5 consigli

https://ram-consulting.org/wp-content/uploads/2022/06/marika-09.jpg

Linkedin è il social network per eccellenza che ti aiuta a trovare offerte di lavoro attinenti alle tue competenze e qualifiche. Nato per mettere in contatto colleghi, ex colleghi e professionisti del settore, Linkedin vanta milioni di utenti.

Grazie alla possibilità di pubblicare varie tipologie di contenuto, Linkedin è ormai indispensabile sia per chi si affaccia al mondo del lavoro sia per chi è un professionista del settore.

Come puoi trovare lavoro su Linkedin? Ecco alcuni consigli per ottimizzare il tuo profilo e interagire con le aziende.

 

1 .Completa la procedura guidata suggerita da Linkedin

Segui tutti gli step che il social ti suggerisce, hai il 27% di probabilità che il tuo profilo compaia nei risultati di ricerca dei recruiter. In questa fase devi inserire:

  • le esperienze lavorative;
  • i tuoi studi;
  • le esperienze di volontariato.

Per avere un profilo più completo, controlla la sezione “aggiungi sezione del profilo” dove ci sono diverse voci che ti permettono di ampliare al meglio la tua pagina Linkedin e avere così un profilo ottimizzato.

2.Scegli una foto profilo e una foto di copertina

È davvero importante saper scegliere una foto profilo adeguata per Linkedin. L’immagine è il tuo biglietto da visita principale, quindi la foto deve essere:

  • aggiornata;
  • in primo piano.

3. Cambia l’url del tuo profilo

Linkedin genera in automatico un url numerico da inserire nel tuo curriculum, in questo caso puoi non solo cancellare i numeri e scrivere il tuo nome e cognome nell’url, ma puoi anche decidere che tipo di informazioni mostrare.

Nella sezione sommario di Linkedin devi riassumere tutte le caratteristiche, puoi citare il ruolo che hai occupato o quello che vorresti occupare, i premi che hai vinto, un tuo progetto che stai portando avanti.

4. Scrivi competenze e referenze

Importante su Linkedin è la sezione “competenze e conferme”. Questa voce ti permette di selezionare tramite le parole chiave tutte le skills che hai acquisito durante il tuo percorso di studi o professionale.

Chiedi le referenze: se aggiungi su Linkedin i tuoi compagni di corso e i tuoi colleghi puoi inviare loro una notifica chiedendo di fare un check sulle competenze che hai inserito.

5. Unisciti a gruppi e diventa un membro attivo

Un profilo Linkedin creato e abbandonato a sé stesso non può avere grande successo. Per sfruttare al meglio questa piattaforma, per avere un buon motivo per accedervi tutti i giorni e per condividere qualcosa di interessante con la propria rete di collegamenti è consigliabile entrare a far parte di alcuni gruppi e diventarne parte attiva: in questo modo puoi aggiornarti e ampliare il tuo network.

 

 

Marika Pagliuca

Consulente Marketing
marikapagliuca@ramitalia.it

 

Condividi
Torna Su