Torna su

 

 

 

 

 

“I miei collaboratori non si assumono responsabilità” “Vorrei che si impegnassero di più” “Non condividono i miei obiettivi” “Devo intervenire continuamente per risolvere i problemi”…queste sono solo alcune delle frasi che sento dire spesso dagli imprenditori quando vado in azienda.

 

Allora mi viene spontaneo chiedergli: “Come hai scelto i tuoi collaboratori?”

 

Nella maggior parte dei casi viene fuori che la scelta non è frutto di un’attenta selezione, ma è abitudine comune nelle realtà aziendali di piccola e media dimensione scegliere i propri collaboratori individuandoli nella propria area di conoscenze, soprattutto per una questione di fiducia.

 

“Me ne hanno parlato bene” o “La conosco, è una brava persona” mi sento rispondere spesso.
 


Ma questi aspetti sono sufficienti a determinare l’adeguatezza di una persona per la nostra azienda, a capirne le qualità, a stabilirne chiaramente le competenze?

 

Tralasciare la valutazione di tutti questi requisiti infatti può generare un malcontento futuro, quando si scopre realmente la persona e quando la bassa qualità del suo lavoro produrrà degli effetti negativi sulle complessive prestazioni aziendali, causando dei gravi danni economici e non all’azienda. A tal proposito ti invito ad analizzare bene l’INFOGRAFICA che puoi scaricare QUI, dove sono illustrate le conseguenze dannose che un’errata Selezione potrebbe avere sulle performance della tua Azienda.

 

Scegliere i collaboratori giusti oggi è fondamentale se si desiderano ottenere risultati di successo, perché nell’attuale mercato segnato da una concorrenza sempre più spietata, da una sempre maggiore crescita dell’offerta e riduzione della domanda e da una crescente omologazione dei prodotti e servizi offerti, l’unico elemento che determina il valore unico delle aziende e che fa realmente la differenza sono le PERSONE.

 

E’ la qualità delle persone di cui ti circondi e che scegli come tuoi collaboratori da cui dipenderà il successo o il fallimento della tua attività. Tuttavia, l'unico componente in campo economico che oggi può costituire di per sé un valore aggiunto, le persone appunto, è anche quello più difficile da valutare. Comprendere chi si ha di fronte in un intervallo di tempo limitato non è sicuramente semplice, ma ad ogni modo, prima di valutare l’adeguatezza di una persona per una posizione lavorativa è importante maturare questa consapevolezza: la tua decisione avrà un peso determinante sulla sua vita e sulla vita dell’azienda.

 

Svolgere questa attività con poca preparazione e scarso interesse può, quindi, generare delle problematiche aziendali interne che richiederanno un enorme consumo di energia e tempo per essere risolte. La Selezione è la prima attività organizzativa di ogni azienda, da essa deriva l’individuazione di risorse che potrebbero fare la differenza e contribuire al raggiungimento di traguardi aziendali tanto ambiti e, pertanto, necessita di massima attenzione, esperienza e preparazione per essere svolta proficuamente.

 

E allora, se vuoi davvero dare uno slancio alla tua attività, inserendo nuova linfa in azienda o migliorare il rendimento di un’area aziendale o potenziare il tuo Team, scrivimi a martinapengue@ramitalia.it, ti affiancherò in tutte le fasi di questa delicatissima funzione per trovare insieme il vero Talento, la persona che fornirà un contributo eccezionale alla crescita della tua azienda.

 

 

Martina Pengue 
HR&Marketing Specialist


Data: 27/02/2017




Ritorna